Farsi i muscoli

Farsi i muscoli
farsi i muscoli 60dda5ccad62c

Una persona comune, per la quale la palestra è un mondo sconosciuto, spesso viene lì e si perde, non sapendo cosa fare di sé. C’è una vasta selezione di simulatori in giro, quindi si è tentati di salire su uno di essi e iniziare a testare i muscoli per la forza, guidati dalla regola “non sarà sicuramente peggio”.

La situazione opposta, quando una persona decide di affrontare la questione “con competenza” e chiede ai suoi amici, conoscenti e talvolta solo persone che sono venute in palestra come è meglio per lui iniziare ad allenarsi, come mangiare bene e per quanto tempo assomiglierà ad Arnold Schwarzenegger. Tali domande sono molto fastidiose per gli atleti esperti, quindi è improbabile che ottengano risposte comprensibili.

Errori maggiori

In effetti, tutte le domande che interessano a un principiante sono abbastanza semplici e le risposte giacciono in superficie. Per ottenere queste risposte, è sufficiente pensare in modo logico, ma non tutte le persone scelgono tali tattiche e, di conseguenza, commettono errori comuni, che verranno discussi di seguito.

Nessun riscaldamento

Molto spesso puoi vedere persone che, appena entrati in palestra, afferrano immediatamente il bilanciere e iniziano a “lavorare fino al cedimento, in modo che i muscoli vengano martellati correttamente”. È un peccato che ai nostri tempi ci sia ancora chi non comprende l’importanza del riscaldamento negli sport di forza. Questo errore è abbastanza comune, ma, tuttavia, è molto comune.
Il riscaldamento è necessario!
In primo luogo , ti proteggerà da lesioni e distorsioni. Se una persona danneggia un muscolo, non è più possibile aumentare la massa.
Secondo, il riscaldamento migliora il flusso sanguigno, il che significa che ai muscoli vengono fornite più sostanze nutritive e vitamine che sono vitali durante l’allenamento.

Alimentazione errata

Qui una logica molto semplice funziona per la maggior parte delle persone: mangio di più, ingrasso più velocemente. Con questo principio, iniziano a consumare tutto in frigorifero, dalle patate fritte alle ciambelle glassate. In effetti, coloro che stanno ingrassando devono monitorare la loro dieta non meno di coloro che stanno cercando di perdere peso. In entrambi i casi bisogna prestare attenzione, prima di tutto, alla qualità dei prodotti, e non alla quantità di calorie consumate.

Se parliamo di un insieme di massa muscolare, la base della la dieta dovrebbe includere carboidrati complessi e proteine. Con le proteine, tutto è chiaro, prima di tutto carne, pesce, uova, fiocchi di latte e altri latticini. È meglio dare la massima preferenza ai petti di pollo, poiché contengono un massimo di proteine ​​​​con un minimo di grassi.

Parlando di carboidrati complessi, molto spesso significano vari cereali e cereali, ad esempio il grano saraceno , riso o farina d’avena. Da non confondere con i carboidrati semplici come pane bianco, dolci e prodotti da forno. È consigliabile eliminarlo del tutto, poiché tali prodotti contribuiscono alla crescita della massa grassa.
Sarà anche utile ridurre al minimo il grasso alimentare. Sono, ovviamente, necessari, ma la principale fonte di grassi dovrebbe essere il pesce o, in casi estremi, l’olio d’oliva, ma non il burro o le patatine fritte. Tutto ciò contribuisce all’accumulo di massa grassa indesiderata e rende più difficile la digestione.

Costi pasti sportivi

Rimanendo in tema di alimentazione, non si può non citare gli integratori alimentari per lo sport. I più comuni di questi sono proteine ​​e gainer. Differiscono nel fatto che le proteine ​​sono solo proteine ​​e il gainer è proteine ​​e carboidrati insieme.
Le persone spesso si dividono in due campi nel dibattito sulla nutrizione sportiva. Alcune persone pensano che sia dannoso per il corpo, rovina lo stomaco, influenza gli ormoni e, in generale, un terribile veleno. Altri sono sicuri che non c’è nulla senza nutrizione sportiva, è necessario per guadagnare massa il più rapidamente possibile.
Naturalmente, né l’uno né l’altro avranno ragione. Innanzitutto, l’alimentazione sportiva non danneggia in alcun modo la salute se è di buona qualità e viene consumata con moderazione. Queste sono solo proteine ​​prodotte dal latte, non sintetizzate in provette. In secondo luogo, l’alimentazione sportiva non svolge alcun ruolo speciale nella costruzione della massa muscolare. Questi sono solo additivi alla dieta principale, la integrano solo, ma non sostituiscono in alcun modo i pasti completi. Un atleta principiante potrebbe farne a meno e allo stesso tempo non perderà assolutamente nulla. In primo luogo dovrebbe essere una dieta competente, quindi integratori, se c’è l’opportunità di acquistarne di di alta qualità. In caso contrario, è meglio non spendere soldi.

Allenamento muscolare individuale

Una delle regole principali per una costruzione muscolare di successo è che il corpo deve svilupparsi in fasi. Ciò significa che non puoi semplicemente venire in palestra una volta alla settimana e pompare i bicipiti, nella speranza che questo aiuti a costruire massa.
È necessario lavorare su ogni muscolo e per i principianti è meglio usare esercizi di base, usano più muscoli contemporaneamente. Questi esercizi includono la panca piana, lo stacco da terra e lo squat con manubri. Questi sono i “tre pilastri” su cui un atleta principiante dovrebbe costruire il suo allenamento. Ti aiuteranno a guadagnare massa il più rapidamente e in modo uniforme possibile. Puoi aggiungere vari esercizi più leggeri a loro, ad esempio sollevare la barra per bicipiti o pull-up. Ma niente può sostituirli. Questo è il fondamento delle basi.
Quindi, questi erano gli errori più comuni che commettono gli atleti alle prime armi. Se non sono consentiti, la formazione diventerà molte volte più efficace e produttiva.